WebCommunity

Notizie

2017_02_05_Messaggio Giornata Vita 2017.pdf


Giornata per la Vita - 5 Febbraio

» “DONNE E UOMINI PER LA VITA NEL SOLCO DI SANTA TERESA DI CALCUTTA” è stato il messaggio scelto dai nostri vescovi per la 39° Giornata per La Vita. (Scarica il messaggio cliccando sulla freccia verde)
Ultimo aggiornamento: 06-02-2017

Giornata per la Vita - 5 Febbraio
Giornata per la Vita - 5 Febbraio
Giornata per la Vita - 5 Febbraio

Durante le S.Messe è stata consegnata a tutti la preghiera "INNO ALLA VITA" di madre Teresa di Calcutta, con la quale si è pregato insieme in favore della vita, dal suo inizio col concepimento e fino alla morte naturale.

Alla stessa iniziativa hanno partecipato congiuntamente le parrocchie di Guastalla, Tagliata, Pieve, San Martino, San Giacomo, San Rocco, San Girolamo, Villarotta, Luzzara e Codisotto di Luzzara. La gente ha accolto il messaggio dei vescovi, visto che non si è tirata indietro nonostante la giornata fredda e piovosa, ed ha affollato le bancarelle allestite dal Movimento per la Vita per raccogliere offerte a sostegno del Centro di Aiuto alla Vita, delle Case di Accoglienza per giovani madri in difficoltà e del progetto Gemma (offerte totali ricevute: 2.948,88 euro).

Ancora 1.797 volte grazie (quanti sono stati i fiori distribuiti nelle nostre parrocchie) a tutti coloro che hanno sostenuto l’iniziativa, ed un grazie in particolare ai ragazzi e alle ragazze del catechismo di 1° e 2° media, che si sono impegnati, con ottimo risultato, alle bancarelle dei fiori.

Conosciamo brevemente il nostro Centro di Aiuto alla Vita:

Il Centro di Aiuto alla Vita è un’associazione di volontariato che opera sul territorio reggiano dal 1993. La sede è in via Kennedy a RE.

Il CAV prende in carico donne o famiglie che si trovano a vivere una gravidanza inattesa.

L’intento è sostenerle nell’esperienza della maternità, fare con loro un pezzo di strada, cercando di valorizzare il loro progetto personale di vita.

Il Cav desidera essere soprattutto un luogo di RELAZIONI, in cui le donne possano trovare ascolto, attenzione e aiuto. Le attività proposte e gli aiuti sono di varia natura, pensati in modo specifico a seconda delle particolari esigenze, storie e capacità personali.

All’inizio facciamo un primo colloquio conoscitivo con la mamma, base per la costruzione del suo progetto individualizzato, in cui poi vengono coinvolti i volontari ed eventualmente la figura della psicologa (momenti individuali, percorsi alla maternità responsabile, sportello post aborto). Molto spesso il CAV opera in collaborazione con il servizio sociale, il consultorio, l’ospedale, la Caritas, le parrocchie.

Nel 2015 abbiamo incontrato 84 nuove donne in gravidanza e continuato a seguire 93 donne conosciute nel 2014 ma che hanno partorito a cavallo tra il 2014 il 2015. Di quelle nuove del 2015, 36 erano indecise se portare avanti la gravidanza o avevano già intrapreso l’iter medico e sanitario per l’interruzione di gravidanza.

Le origini culturali e le età delle donne sono diverse, ma nell’ultimo periodo sono aumentate quelle italiane e quelle di età inferiore ai 21 anni. Alla luce di quest’ultimo dato, da due anni il CAV sta portando avanti un progetto specifico di accompagnamento con un gruppo di ragazze incinta dai 15 ai 21 anni, denominato mamme teen. (Fino ad oggi le mamme teen incontrate sono 24)

Le attività a cui le mamme possono partecipare in modo mirato, con l’aiuto dei volontari, dell’educatrice e a volte della psicologa, sono diverse:

• Pomeriggi mammaè, che sono momenti di socializzazione per mamme e bimbi, per confrontarsi, condividere esperienze, ma anche momenti strutturati in cui è possibile imparare cose nuove grazie all’aiuto di esperti (una volta alla settimana presso due parrocchie diverse della città).

• Laboratorio di cucito per un piccolo gruppo di donne in gravidanza.

Dopo il parto, in base ai singoli progetti individuali, si prova a sostenere alcune mamme anche con generi alimentari e di cura per l’infanzia, pannolini, latte in polvere, vestitini, per un massimo di 12 mesi.

Le donne in gravi difficoltà economiche possono essere sostenute dal CAV anche tramite:

Progetto Gemma: è un sostegno economico mensile, ad opera della Fondazione Vita Nova di Milano, per quelle mamme che scelgono di portare avanti la gravidanza nonostante le difficoltà. Una vera e propria adozione di vicinanza!

Progetto Primula e Progetto Nascita sono progetti locali, erogati direttamente dal CAV, grazie alle offerte che riceve e che prevedono la possibilità di sostenere in modo personalizzato con contributi economici, buoni spesa o acquisto di generi per l’infanzia.

Attualmente sono attivi presso il CAV di RE 9 Progetti Gemma, 25 tra Progetti Primula e Progetti Nascita e 16 percorsi di affiancamento psicologico anche se le necessità e le richieste sono molte di più!

Carlo Artoni